Lavaggio del cambio automatico: perché è importante

Lavaggio del cambio automatico: perché è importante

Partiamo col dire che il lavaggio del cambio automatico, insieme al cambio olio e al cambio filtro, sono indispensabili per effettuare correttamente il tagliando. Infatti, questa operazione ha il compito di ridurre i problemi più frequenti a convertitore, elettrovalvole e frizioni. Scopriamo insieme perché questo passaggio è così importante e ogni quanto farlo.

Differenze tra cambio olio manuale e automatico

Innanzitutto, bisogna sottolineare la differenza tra cambio manuale e cambio automatico. Cambiare l’olio nel cambio manuale è un’operazione molto meno frequente, in quanto ci sono meno fenomeni di inquinamento e alterazione nei processi termici. Se il cambio manuale lubrifica solo, quello automatico è anche responsabile della trasmissione e del trascinamento di convertitore e ingranaggi. E inoltre, ciò che nel cambio manuale avviene muovendo la leva, in quello automatico è gestito da un sistema di elettrovalvole che azionano gli ingranaggi epicicloidali.

Perché lavare il cambio automatico

Durante la marcia del veicolo, il liquido di trasmissione raccoglie le micro limature metalliche esattamente come accade col cambio manuale. La differenza è che, se nel cambio manuale questo liquido si raccoglie sul fondo della campana e le limature metalliche si formano solo dopo migliaia di km, in quello automatico è in parte contenuto nella coppa, mentre il resto si accumula nel convertitore e nel circuito idraulico.
Proprio per questo motivo limitarsi solo al cambio dell’olio non basta. Il lavaggio è un intervento essenziale. Se non viene effettuato, parte dell’olio e di morchia restano all’interno. Di conseguenza ogni volta che aggiungiamo lubrificante nuovo, questo si aggiunge a quello vecchio, e rischia di anticipare il naturale deterioramento dello stesso e creare danni addirittura più gravi.

Cambiare l’olio del cambio automatico non basta. Ogni volta che introduciamo del lubrificante nuovo, esso va ad aggiungersi a quello vecchio rimasto all’interno e questa procedura rischia di portare danni molto gravi.

Lavaggio del cambio automatico: quando farlo

Si consiglia di effettuare il lavaggio del cambio automatico ogni 70.000/90.000km. Questo ovviamente dipende da quanto e come viene utilizzato. Se si guida spesso in città, è preferibile anticipare l’operazione a 50.000/70.000km. È importante non andare oltre, altrimenti i depositi che si vengono a creare portano ad un intervento anche più costoso, ossia quello della revisione del cambio automatico.

Lavaggio del cambio automatico: come farlo

Per effettuare questo lavaggio, è necessario un macchinario particolare. Questo macchinario permette al meccanico di tenere in pressione il cambio. Così, attraverso il flussaggio dell’olio nuovo viene spinto fuori quello vecchio. Con l’aiuto di ampolle posizionate sul macchinario, è possibile controllare l’olio in entrata e quello in uscita. Grazie ad esse riusciamo a capire quando il cambio è perfettamente pulito internamente.

Il nostro consiglio è di effettuare una manutenzione regolare e un lavaggio preventivo in un’officina esperta.
Affidati a mani esperte per effettuare il lavaggio del cambio automatico. Contattaci!

LEAVE A COMMENT

You comment will be published within 24 hours.

ONLINE APPOINTMENT

Book your appointment now and get $5 discount.

MAKE APPOINTMENT
LATEST POSTS
MOST VIEWED
TEXT WIDGET

Here is a text widget settings ipsum lore tora dolor sit amet velum. Maecenas est velum, gravida vehicula dolor

CATEGORIES

© Copyright 2020 Baruchelli | Sito gestito da Web Agency La Digital Parma