Luci auto: quali sono e quando utilizzarle

Luci auto: quali sono e quando utilizzarle

Questo articolo illustra quali sono le luci auto, quali sono e quando utilizzarle. Così semplici ma estremamente fondamentali per una guida sicura.

 

A cosa serve l’impianto di illuminazione dell’auto.

L’impianto di illuminazione dell’automobile è una delle parti più importanti che servono alla visibilità ma anche alla sicurezza personale di quella degli altri autisti in strada.

E’ sempre necessario mantenere una corretta illuminazione sia in estate che soprattutto in inverno, quando le giornate iniziano a farsi più bevi ed il tempo più brutto. Fari e lampadine hanno, perciò, bisogno di una costante manutenzione e anche se non si è esperti del settore è bene controllarli di frequente.

L’impianto di illuminazione della tua auto serve per tre principali scopi:

 

1. Serve ad illuminare il percorso che stiamo facendo.

2. Ci segnalano eventuali ostacoli sulla strada.

3. Segnalare la nostra posizione agli altri conducenti.

 

E’ importante segnalare che secondo il codice della strada è necessario accendere le luci anche durante il giorno.

Quali sono le luci della tua auto.

Le luci obbligatorie sono diverse, ecco quali sono:

 

Luci di posizione

Sono le luci obbligatorie che hanno lo scopo di segnalare, come dice il nome, la posizione del proprio veicolo. Sono bianche davanti e rosse dietro.

Anabbaglianti

Queste luci hanno la funzione principale di illuminare la strada davanti che stiamo percorrendo.

Abbaglianti

Le luci abbaglianti sono un tipo di luci molto più potenti degli anabbaglianti e servono ad illuminare la strada se quest’ultima non ha sufficiente illuminazione. Hanno una direzione orizzontale rispetto alla strada per garantire una visuale maggiore.

Luci di arresto

Sono luci che si accendono quando si preme il pedale del freno e si segnala agli altri conducenti che si sta diminuendo la velocità.

Fendinebbia

Sono luci che si utilizzano sopratutto quando la visibilità è molto compromessa (come in caso di nebbia) e sono necessarie luci molto potenti.

Indicatori di direzione

Sono le luci delle “frecce” che servono a segnalare la direzione del percorso che si vuole prendere agli altri conducenti

Luci di emergenza

Devono essere accese ogni volta in cui si vuole segnalare un pericolo o se si è in sosta di emergenza prima di posizionare il triangolo.

Luci della targa

Le luci della targa servono a rendere ben visibile la targa dell’automobile, per facilitarne il riconoscimento.

 

Quando e quali luci vanno accese durante il viaggio?

Le luci di posizione vanno tenute accese per tutto il momento del viaggio, sia di giorno che di notte.

Gli anabbaglianti devono essere utilizzati sempre fuori dall’ambiente urbano e in quello urbano solo in determinate situazioni (ad esempio alcune condizioni meteo come la nebbia) e nelle ore notturne. Solo per i veicoli a due ruote vige l’obbligo anche nelle ore diurne anche in città. E’ opportuno specificare che devono essere accese contemporaneamente alle luci di posizione e a quella della targa.

Gli abbaglianti vanno utilizzati solo fuori città e solo in determinate condizioni di scarsa visibilità o in città di segnalare un sorpasso. E’ importante, in questo caso, utilizzarli solo se si è certi di non abbagliare gli altri conducenti o la pena è la decurtazione di 3 punti sulla patente.

Dopo la lettura di questo articolo e dopo aver ripassato tutte le luci e le loro funzioni è ancora più importante riconoscere l’importanza della loro manutenzione e controllo.

Noi di Baruchelli possiamo aiutarti in caso di problemi e ricambi di lampade o una riparazione completa dell’impianto luci.

 

LEAVE A COMMENT

You comment will be published within 24 hours.

ONLINE APPOINTMENT

Book your appointment now and get $5 discount.

MAKE APPOINTMENT
LATEST POSTS
MOST VIEWED
TEXT WIDGET

Here is a text widget settings ipsum lore tora dolor sit amet velum. Maecenas est velum, gravida vehicula dolor

CATEGORIES

© Copyright 2020 Baruchelli | Sito gestito da Web Agency La Digital Parma